Corso Autostima e Gestione dello Stress

 

Insieme ai corsi sulle varie skill tecniche, che periodicamente sono organizzati internamente o esternamente ad ABS, abbiamo ogni tanto la possibilità di partecipare anche a corsi su soft skills. Questi corsi sono sempre molto apprezzati ed ambiti, perché aiutano a migliorarci come individui, prima ancora che come consulenti o, come nel mio caso, personale di staff.

In questo caso il tema era: “Autostima e Gestione dello Stress”.

Il corso viene tenuto da due coach, una più legata al Team Business e una psicoterapeuta.

La prima cosa che impariamo è “noi siamo ciò che pensiamo” (cit. detto Greco). Sembra banale ma non lo è. Molto di noi è legato a come pensiamo (desideri, progetti, aspettative, credenze) ma noi “pensiamo” anche giudicando gli altri e spesso facendolo stiamo giudicando noi stessi.

Abbiamo potuto dare una definizione alla parola “autostima” tanto usata al giorno d’oggi ma cos’è veramente? Grazie ad alcuni giochi di gruppo e individuali siamo riusciti a conoscerci meglio e saperne di più su come inconsciamente auto-gestiamo noi stessi affrontando le diverse situazioni. L’obiettivo era ovviamente quello di aumentare la nostra autostima, che va di pari passo all’obiettivo di aumentare la nostra felicità e capacità di gestire lo stress.

Ora si entra nella parte del corso forse più attesa: come si può gestire lo stress? Un tema spesso sempre presente in tutti noi fin da bambini!

Bisogna innanzitutto capire cosa intendiamo quando diciamo “sono stressata!”, frase che tutti abbiamo usato almeno una volta nell’ultimo mese (e voglio stare larga). E’ un insieme di disagi: fisici, emotivi e cognitivi che ci rendono incapaci di vedere razionalmente il problema e trovare la soluzione. Insomma, non è in realtà il problema che ci crea stress, ma è il modo in cui noi lo affrontiamo. Il cambio di prospettiva è fondamentale.

Il passo successivo è stato quello di mostrarci degli strumenti attraverso i quali possiamo cambiare il nostro modo di vivere il problema e risolverlo.

Uno strumento utilizzato per poter essere maggiormente efficaci e non incorrere nella trappola dello stress è la metodologia Agile; se ne parla molto in questo periodo su molti dei progetti seguiti dai miei colleghi, ma io in amministrazione devo dire che non l’ho mai messa in pratica. E, lo ammetto, sbagliavo! Questo strumento è perfetto anche per l”Agile Personality”.

Devo ringraziare molto le due coach perché mi hanno dato un ottimo punto di partenza per costruire un mio personale percorso di crescita sul tema. E ringrazio anche A.B.S. che mi ha dato questa opportunità.

Spero di aver la possibilità di partecipare ad tanti altri corsi di questo tipo in futuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *