Angular Day 2018: novità, metodologie e best practice per le nostre webapp

 

Tutti pazzi per Angular: impariamo a creare webapp con stile

#AngularDay #GrUSP #Verona #ABS #metodologie #bestpractice #qualità #performance

Queste sono le parole chiave del convegno a cui ABS ha partecipato, con l’obiettivo di aumentare il proprio know-how ed entrare in contatto con altri professionisti ed esperti del settore.

L’argomento principale, ovviamente, è stato Angular (in particolare la neo rilasciata versione 6), un famoso e diffuso framework per lo sviluppo di web application.

Alcuni di noi hanno già avuto la fortuna (o sfortuna) di lavorare con le precedenti versioni di Angular o sull’ormai, anche se rilasciato solamente pochi anni fa, “vecchio” e superato AngularJs.

Poco prima delle 9 raggiungiamo la sede dell’evento, pronti ad assimilare tutte le informazioni utili ad accrescere la nostra conoscenza e colmare la nostra fame di sapere.

Dopo un veloce check-in, ci consegnano qualche gadget, un badge per farci riconoscere dallo staff e soprattutto per individuare gli altri partecipanti e gli speaker.

3, 2, 1 … Si comincia! 🙂

Inizialmente intervengono i ragazzi del GrUSP, l’associazione che ha organizzato l’evento, presentando i talk e i vari eventi che hanno portato avanti negli anni, dando una breve introduzione alla giornata ed elencando gli argomenti trattati.

I vari speaker sono stati molto bravi a mantenere la nostra attenzione, tutti con un solo obiettivo: diffondere la loro conoscenza e i trucchi del mestiere più usati, per poter costruire applicazioni, enterprise e non, sempre più all’avanguardia.

I talk sono stati intervallati da piccole pause caffè, momenti per socializzare e fare domande ai vari speaker e da alcune estrazione premi!

Sì, avete letto bene! Estrazioni premi! Una sorta di ruota della fortuna, dove per partecipare bastava postare post su twitter con il tag #angularday e poi sperare di avere con sé tanta fortuna. Presi dalla voglia di giocare (e vincere) abbiamo iniziato a twittare come dei pazzi, senza purtroppo vincere niente ☹

Il convegno, nel complesso, è stato molto stimolante sia dal punto di vista tecnico che umano. Un’ottima esperienza da consigliare a tutti e soprattutto da ripetere nel futuro.

 

Antonella e Andrea

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.